Orari uffici: Lunedì - Venerdì 8.00/13.00 14.00/18.00
  • facebook
  • Contattaci su Whatsapp
  • google-plus
  • instagram
  • linkedin
  • twitter
Condividi su
Ultima modifica mercoledì 15 marzo 2017 17:54

La Psicologia dei colori nelle ristrutturazioni

È risaputo che i colori da sempre hanno una forte influenza sui nostri stati d'animo, sull'umore, sull'appetito e sul sonno. Che il colore influenzi la nostra psiche è ormai supportato anche da prove scientifiche. Alcune terapie infatti, si basano esclusivamente sul potere dello spettro cromatico per stimolare i nostri stati d'animo.

È sempre importante scegliere bene i colori da usare nella ristrutturazione delle nostre case in base alla destinazione d'uso degli ambienti in cui vivremo, in quanto il colore ha un grande fattore emozionale sulle persone.

Innanzitutto, dovremo distinguere i colori in tre grandi categorie: caldi, freddi e neutri.Le tinte calde includono gialli, rossi, arancioni e i colori che hanno queste tonalità come nota dominante; quelli freddi, al contrario, includono i verdi e i blu. Le tonalità neutre, infine sono rappresentate da bianco, nero, grigi e tutti quelle sfumature neutrali come il tortora o l'avorio. Queste sono le caratteristiche base per scegliere il colore e la tinta più adatti per ciascun ambiente della nostra casa.

Quale colore è più adatto per ogni stanza?

I toni caldi sono in grado di far scattare una serie di effetti emotivi, hanno un'azione stimolante in grado di accelerare l'attività cardiaca e quella respiratoria.
Sono ideali per favorire una reazione attiva e vitale.
Stimolano l'allegria, l'attività mentale e la concentrazione. E sono i colori ideali da utilizzare in ambienti esposti a sud.
I toni caldi sono indicati quindi in ambienti come cucina, studio e in soggiorno:

  • Il rosso è il colore della passionalità e stimola la socializzazione e la conversazione: decorazioni, mobili o complementi d'arredo rossi sono ideali in soggiorno o nella zona pranzo. Se lo utilizziamo per le pareti, dipingiamo solo una o due alternandolo con altre di bianche, per non rendere troppo pieno l'ambiente. i colori caldi inoltre restringono gli ambienti rendendoli più intimi.
  • Il giallo e l'arancione chiaro riscaldano l'ambiente, stimolano l'energia del nostro corpo e predispongono all'ottimismo e alla comunicazione. In uno studio, l'arancione aiuterà a creare un ambiente che favorisce la creatività e la concentrazione, così come il giallo ideale per camere di giovani studenti.

I toni freddi sono ideali per creare ambienti rilassanti, dove potersi distendere e dove riposare lontano dallo stress.Sono indicati per gli ambienti esposti alla luce nel pomeriggio e sono ideali per creare ambienti intimi. Rientrano nelle tinte fredde i colori in cui predominano il blu, il verde, e il viola.
Perfetti per i locali come la camera da letto o la zona tv, possono esser utilizzati insieme a palette di colori neutri per creare ambienti eleganti e accoglienti.

  • Il tortora, ad esempio, è in grado di conferire all'ambiente notte un tocco di eleganza rendendo la stanza intima e confortevole.
  • Il blu è il colore rilassante per eccellenza, soprattutto nei toni meno accesi, e aiuta a dare profondità a stanze piccole se usato su alcune pareti. Rappresenta anche la spiritualità e l'introversione, può essere impiegato quindi in camera da letto e nel bagno. Sono ideali per creare una zona relax o un piccolo angolo in casa dove potersi ritagliare un pò di tempo da dedicare alla lettura o per coltivare i propri interessi.
  • Il verde richiama la natura ma varia molto a seconda della tonalità: una tinta acida è perfetta per alcuni dettagli moderni, mentre un color bosco è più adatto ad ambienti classici.
  • Il grigio è un colore che si presta ad esser utilizzato anche in soggiorno, soprattutto se questo è il locale deputato al relax.

I toni neutri e i pastelli sono quelli più semplici da usare e basterà accostare qualche particolare con una tinta vibrante e accesa, per dare vita a un ambiente, i colori infatti rendono gli ambienti più caratteristici e personali. Tra questi troviamo il bianco, il nero,i grigi e tutte quelle tinte che pur essendo colorate risultano tenui come il beige e l'avorio.

Facciamo attenzione anche agli abbinamenti: accostando due colori opposti avremo un effetto contrastante e vivace, mentre le sfumature tono su tono, creano armonia e gradazioni delicate di colore. le tonalità neutre sono comunque le più facili da abbinare ad altre. La scelta di questi colori è obbligata quando gli arredo puntano sui colori del legno lasciato naturale e dei tessuti grezzi.
Risultano sempre attuali perché stancano meno, ma come il bianco possono rendere l'ambiente monotono, per cui è utile inserire dei dettagli dalle tinte "emozionali" come rossi e verdi.

  • Il bianco è un colore capace di compiere miracoli in ambienti piccoli o poco illuminati. Questo colore, per la sensazione di pulizia che evoca è solitamente destinato ai soffitti e al bagno, ma lo si può impegnare per far sembrare gli ambienti più luminosi.

Scegliere le pitture ed eseguire la tinteggiatura. Una volta che avrete un'idea chiara del vostro progetto cromatico, dovrete organizzarvi per dipingere le pareti di casa, oppure potete incaricare una ditta di fiducia.

Richiedi un sopralluogo

Ultimi lavori
Il mercato è inflazionato e la concorrenza tende sempre più al ribasso dei prezzi andando a discapito della qualità dei servizi e dei prodotti utilizzati.
Per soddisfare il cliente ci facciamo forti di utilizzare prodotti di prima scelta e servizi Made in Italy.
Progetti completati
Anni di esperienza lasciano un segno positivo facendo comprendere sempre più l'importanza di quanto la casa e gli ambienti in cui si vive, siano importanti.
La storia ed i numeri mettono in risalto la competenza.

365 Appartamenti


54 Ville e Casali


74 Condomini


97 Locali Commerciali